giovedì 5 gennaio 2012

Buongiorno Catania!

Sono le ore 6.00 am, Catania si sta svegliando così...





Quella che vedete in queste foto è l’Etna, il vulcano che domina tutta la città di Catania. In questi giorni abbiamo sentito tanti borbottii, ma vuoi per il maltempo, vuoi per i botti delle feste, vuoi anche per il crollo della mia casa delle bambole... non ci siamo resi conto di cosa si trattasse, fino a quando stamattina svegliandoci l’abbiamo vista. Questo è quello che vedo dal balcone di casa mia in direzione nord, purtroppo la mia macchina fotografica non è così potente da riuscire a riprendere tutti i dettagli della fontana di fuoco che fuoriesce dal cratere che si è aperto sul fianco del vulcano, ma qualche ora dopo... guardate un po’...






Il fuoco sembra spento, ma non è così, il fumo ne impedisce la visione, quest’enorme nuvola grigiastra di gas e spero non di terra nera è proprio rivolta sulla mia casa, l’odore di gas è molto forte, pizzica il naso a stare sul balcone ... ma ormai noi catanesi ci siamo abituati, non è una novità, ovviamente fino a quando non fa disastri per noi è solo un bello spettacolo da vedere.
Osservatela bene... il caldo rosso del fuoco che ribolle all’interno e fuoriesce come se fosse una fontana, ed il bianco gelo della neve che la ricopre... Sembra assurdo, ma è così.
D’estate, quando capita, e l’aria è respirabile, passo ore ed ore durante la notte ad osservarla, quel fuoco intenso, la magia di quei zampilli che volano tutt’intorno... E’ come stare ad osservare i fuochi d’artificio, solo che questo è pura natura.
Speriamo solo che non ci siano terremoti. La mia casa sembra robusta, ma il cuore della città è vecchio di secoli, quando andavo a scuola e capitava che nella notte ci fosse stato un terremoto per noi era una festa... la chiudevano per un paio di giorni finché non veniva dichiarata agibile... anche se poi spesso capitava di fare lezione in aule dalle quali ti cascavano addosso piccoli pezzi di soffitto... ma nulla di serio... Questo perché io andavo all’Istituto d’arte, vicino al centro storico di Catania, se per caso avete visto il film di Zeffirelli “ Storia di una Capinera” sappiate che è stato girato proprio li, all’interno della mia scuola e per tutta la strada. Ricordo ancora quando lo girarono... anche questa fu una festa perché  lavorando all’interno della scuola, i professori ed anche il regista, ci permettevano di stare a guardare, vi dirò di più, molti dei ragazzi che si vedono nelle scene di festa e del matrimonio all’interno della chiesa, sono proprio dei miei compagni di scuola, quelli che all’epoca erano già maggiorenni e che avevano la fortuna di saper parlare inglese.
Ma torniamo alla realtà...
Approfitto per mostrarvi la mia ultima creazione...







Questa carrozzina è interamente fatta in carta, ricoperta con uno strato abbastanza spesso di malta liscia per affresco, dipinta con acrilici. Per la struttura che sorregge la carrozzina ho usato un filo di ottone lavorato e piegato con molta fatica e con l’aiuto di mio padre, mentre i due assi che uniscono le ruote sono semplici bastoncini da spiedini. Per le ruote ho utilizzato 4 bottoni su cui ho applicato alcune minuterie metalliche che facevano parte del generoso regalo dell’amico di papà, ho dipinto il tutto prima con una mano di primer trattandosi di materiali diversi come plastica e rame,  poi con l’acrilico avorio, infine per dare una nota di colore più accesa ho usato l’oro antico per fare risaltare la struttura portante. Ho rifinito il tutto con un bordino di pizzo e un po’ di passamaneria, sulla quale ho applicato i fiocchetti ai lati per coprire i punti di inizio e fine del bordo.






La copertina è fatta da me all’uncinetto, ma è un lavoro di questa estate, è quella del bambolotto della piccola Margaret, purtroppo non riesco ancora a lavorare l’uncinetto, anche il lenzuolino ed il cuscino sono fatti da me, ma anche in questo caso non ho potuto usare ago e filo per via del braccio ma solo colla. Cosa ne pensate di questo tentativo?
Lady Jane ne sembra molto soddisfatta...




Ha approfittato del sole che c’è oggi per inaugurarla, seguita dalla sua piccola Margaret, che da quando ha ricevuto il bambolotto, imitare la mamma è diventato il suo gioco preferito!




Adesso vi saluto,
Vi abbraccio tutti,
MelyG

22 commenti:

Alma e Lia ha detto...

Ciao,
è un po che non passiamo dal tuo blog quante novità!
Ci spiace per la casa... cercando il lato positivo, vorrà dire che potrai ristruttuarla. A noi ad esempio i nostri vecchi lavori non piacciono, non sappiamo se per te è lo stesso.
Bellissima la carrozzina, molto originale e benfatta.
Ed infine, grazie per le foto suggestive dell'Etna.
un bacio

isabelle ha detto...

VOUS VIVEZ DANGEUREUSEMENT on dirait! c'est très beau mais cela fait peur. Votre petit landeau est bien réussi!
A bientôt!
Isabelle

Maria Ireland ha detto...

Fantastic pictures of Etna. It looks beautiful but kinda scary. I love your pram its so sweet. Cute picture of Lady Jane and her daughter.
Hugs Maria

cockerina ha detto...

che bello spettacolo l'Etna!! ci sono salita sopra due estati fa, quando sono stata in vacanza con la mia famiglia... è... è.. non ho parole!! L'Etna è un gigante che mette paura e camminarci sopra e sentire l'odore della sua terra nera, è stata per noi una esperienza straordinaria, e indimenticabile!!
grazie infinite per queste immagini!
la carrozzina è deliziosa!!
baci e ancora Buon Anno, anche se bisestile.. :)
vedi il lato positivo del crollo come un modo per rinnovare la tua casa e magari approfittare per migliorare qualcosa che avevi rimandato..
ari-baci :)
Caterina

Cris Bottaro ha detto...

Olá Mely, obigada por tuas doces palavras hoje, isso é reconfortante, somente agora estou voltando aos blogs, aina meio sem vontade... ( pra ser sincera não consigo entrar em todos os blogs, to meio com vontade de ficar quieta) mas a vida continua... e as fotos do Etna meio que me despertaram da minha indisposição, do meu torpor.. Lindas as fotos... mas acho que eu teria medo de morar na Catânia... mas confesso quando vejo na tv as erupções do Etna eu acho bonito, principalmente quando filmam a noite, é boniito e assustador!!! Os carrinhos de bebê...preciso comentar???.... um prímor, um luxo!!! parabéns!!! Eu adorei de verdade. Beijo no coração ne te cuida, fica bem.

maribel ha detto...

Me encanta el carrito, es una maravilla, precioso de verdad.

Cote ha detto...

Que imágenes mas bonitas del Etna!! El cochecito es una preciosidad!!

Fabiola ha detto...

Ho visto in TV le immagini dell'Etna. Uno spettacolo meraviglioso, quando non è pericoloso.
La carrozzina è deliziosa.
Ciao Faby

kmagnet ha detto...

Forse detto a chi ci vive vicino non è molto bello, ma ho sempre trovato affascinanti i vulcani, sin dalle elementari, ma non ne ho mai visto uno da vicino...

Ascension ha detto...

Que impactantes imagenes, son fantasticas.
El cochecito te ha quedado precioso, muy bonito.
besitos ascension

Eva ha detto...

Impresionantes las imágenes del volcán.
El cochecito del bebe esta genial, se ve a la mamá muy orgullosa en su paseo. Un saludo, Eva

ANDA ha detto...

Spaventoso e affascinante allo stesso tempo! Non sei sicuro di come vivere all'ombra del vulcano Etna.
Il bambino carrozze ma affascinante!
Kiss: Anda

Eliana ha detto...

Que impressionante, Mely! A cidade parece tão perto do vulcão, é uma visão magnífica e assustadora!
O carrinho de bebê é lindo.
Um abraço

Rosamargarita ha detto...

Mely, las fotos del Etna son espectacuares, pero también lo es el pequeño coche, es una maravilla!
Un abrazo y besos

Daniela ha detto...

Caspita Mely!!! è vero la natura offre spettacoli davvero unici e in questi casi inquietanti! Chissà se un giorno potrò ammirare anch'io un vulcano da vicino! intanto ti sei data da fare vedo ^_^ ricca di particolari,non hai tralasciato nulla questa carrozzina proprio in stile vittoriano. Come procedono i lavori di recupero della casa crollata? °_°

Meapuntoatodo ha detto...

Una creacion espectacular !!! muy , muy bonita. Puedes mandarme una foto de la sudadera que me preguntas?
mariajo.cuca@hotmail.com

maria l. ha detto...

Bello coche
Me gusta mucho el color que elegiste.Me parece bonita y cálida la escena que has creado Me encantan las fotos del volcán( Tuve la suerte de ver en directo una pequeña erupción hace unos años)e Italia y la visito tantas veces como puedo.
Gracias por tus palabras. Son muy apreciadas por mí

dale's dreams ha detto...

What an incredible sight to behold that must be! I can't imagine what living near a volcano would be like. Wonderful, as long as you are all safe and there is no damage, yes? :)

I love your baby carriage, you did a fabulous job! :)

Patrizia ha detto...

Che belle immagini. La natura e' sorprendente!!!
E anche tu comunque ci sorprendi sempre con le tue meravigliose creazioni, la carrozzina e' molto bella e sopratutto perfetta!!!
Ti abbraccio
Patty

julia ha detto...

Es increíble el volcán, me ha encantado la explicación.
El cochecito es precioso y que contentas van paseando.
Mil besitos...Julia

๑۩۞۩๑ Barbara๑۩۞۩๑ ha detto...

Allora nn so se stupirmi di + per l'etna o per la carrozzina! due cose completamente diverse ma entrambe meravigliose.
barbara

Brunella ha detto...

La carrozzina è un capolavoro...sei bravissima!! *_*

Per quanto riguarda l'Etna..fa impressione...

Buona Domenica