venerdì 28 settembre 2012

Ciao Luigi, Ciao...

Al mio amico poeta e cantore della vita.



                                            

Ciao Luigi... che strano scrivere così... oggi avresti 74 anni, sarebbe poco educato rivolgermi a te in questo modo, forse sarebbe più giusto... buona sera signor Luigi, ma allo stesso tempo sarebbe troppo formale, conoscendoti... ti incavoleresti e magari mi regaleresti una trombetta... ( ...che matto... ma io allora avrei fatto la stessa cosa...)... no, lo so che non lo faresti, sei troppo un gentiluomo per farlo.
Tu hai sempre fatto parte della mia vita, da piccola eri per me “il ragazzo del disco”, non sapevo leggere e forse neanche il tuo nome, eppure la prima cosa che facevo ogni volta che andavo a casa di nonno, era tirare fuori il suo vecchio giradischi e mettere su la canzone “del mio ragazzo del disco”... se chiudo un attimo gli occhi mi sembra di rivedermi, rannicchiata sotto il mobile della televisione, accanto alla finestra, frugare tra la montagna di dischi che aveva fino a trovare il mio... il cuore che batteva a mille, l’emozione di tirarlo fuori senza strappare la copertina e poi... il fruscio della puntina sul disco e via...


“Mi sono innamorato di te
perché
non avevo niente da fare...”

Mamma mia... quante te ne hanno detto per queste parole... eppure sono la semplice e pura verità, chi nella vita non si è mai innamorato una volta perché in quel momento non aveva nulla da fare?
Io sì, ma questa è un’altra storia, e tu la conosci bene amico mio, poco importa se diranno di me che sono senza cuore o peggio ancora una stronza...
Non oso definirmi una “tenchiana”, principalmente perché tu lo sai, non mi piacciono le etichette, gli obblighi di essere o di fare parte di, io amo la libertà, amo la musica, quella buona,e la poesia, cose, che ho sempre ritrovato in ogni tua canzone, perché in ognuna di esse c’è dentro anche una piccola parte di me.
Ho pensato tante volte a come avrei potuto dirti grazie per tutte le emozioni che mi hai regalato da quando faccio parte di questo mondo, a volte mi capita anche di pensare a quelle che proverò quando verrò nel tuo, quando potrò raggiungere la tua “Verde isola, fatta di soli amici...”
Un ritratto? E’ la cosa che so fare meglio, ma sarebbe troppo banale...una canzone? No, io non so cantare... Una musica?...No, le mie mani non riescono più a sfiorare i tasti di un pianoforte... Una poesia? No, io non ho la tua anima, io sono solo “un’acchiappa nuvole”...
Mi fermo a guardare una tua foto e ad un tratto i miei occhi si illuminano... (non gongolare...non sto dicendo che sei bello... sei un tipo... e poi non ti darei mai la soddisfazione di dirtelo...)
Ecco qui... una scatola, qualche foto, un po’ di scarti, come li chiamo io, e le mie mani, che seppur malandate, non si fermano neppure un attimo...
Non che io pensi di poter rinchiudere la tua arte, il tuo carisma, la tua timidezza, o più semplicemente la tua grande anima, in una scatola, no, questo è impossibile, neppure chi ti ha costretto in quella grande cassa di legno dove ora riposa il tuo corpo ci è riuscito e ci riuscirà mai, perché non credo e non crederò mai che “ il mio ragazzo del disco”, il ragazzo con gli occhi tristi più belli e più dolci del mondo abbia potuto fare una cosa simile, mai.
Sono convinta che un giorno qualcuno farà giustizia e toglierà quella macchia assurda che pesa su di te come un macigno, Vedrai Luigi,
“Vedrai che cambierà
Forse non sarà domani
ma un bel giorno cambierà...”

Ho solo voluto creare un piccolo rifugio dove custodire tutti i miei ricordi più belli, le belle cose che hai fatto, i tuoi momenti felici e la tua grande passione. E’ solo una scatola, dirà qualcuno, ma forse un giorno qualcun altro  la troverà, qualcuno che magari non ti conosce e avrà voglia di farlo, si metterà su google (...non è una parolaccia...) e scoprirà il tuo regno...
Ebbene amico mio, se così sarà, anche solo per quel qualcun altro, saprò che ne è valsa la pena, e che ho fatto un buon lavoro.
In questa scatola ho messo le tue foto, quelle che secondo me disegnano la tua storia, la prima è quella che più amo... hai capito vero?
Dentro nell’ordine troverai una chitarra, la tua, che tanto amavi...assieme ad altre foto con tutti gli strumenti che sapevi suonare...
I tuoi dischi, quelli più belli... almeno per me... assieme al piccolo giradischi con cui un giorno una bambina ascoltava il suo ragazzo del disco...
Un leggio e qualche spartito, con la musica più bella che hai composto, accompagnandoti al piano, e sullo sfondo una foto di quell’aria triste che anch’io ho amato tanto...
E per finire alcune foto dei tuoi momenti più belli, quelli in cui anche tu sognavi di diventare qualcuno, e l’ultima, quella dell’ultimo sorriso che ti hanno permesso di lasciare,uno spartito bianco come segno del vuoto che hai lasciato e di quella melodia che non potrai più scrivere, ed una lettera, questa che io oggi ti ho scritto e che tu, amico mio, non potrai mai leggere.


                                                                                             CIAO LUIGI,
                                                                                                     CIAO


                                                                             

























































29 commenti:

Eloisa (Heloise) ha detto...

Me han emocionado mucho tus palabras Mely, no he podido entender muy bien lo que dices, pero sé que es un adios. Lo siento mucho.
Tambien me ha emocionado esas bonitas canciones, soy una enamorada de la música italiana.
Un gran abrazo y un beso.

Piikko ha detto...

Oh, WoW♥ What a awesome work!

julia ha detto...

Preciosa entrada.
Mil besos...Julia.

BiWuBär ha detto...

This is absolutely stunning - fantastic!

Greetings
Birgit

Jose Ramon Santana Vazquez ha detto...

...traigo
ecos
de
la
tarde
callada
en
la
mano
y
una
vela
de
mi
corazón
para
invitarte
y
darte
este
alma
que
viene
para
compartir
contigo
tu
bello
blog
con
un
ramillete
de
oro
y
claveles
dentro...


desde mis
HORAS ROTAS
Y AULA DE PAZ


COMPARTIENDO ILUSION
MELYMEL

CON saludos de la luna al
reflejarse en el mar de la
poesía...




ESPERO SEAN DE VUESTRO AGRADO EL POST POETIZADO DE LEYENDAS DE PASIÓN, BAILANDO CON LOBOS, THE ARTIST, TITANIC SIÉNTEME DE CRIADAS Y SEÑORAS, FLOR DE PASCUA ENEMIGOS PUBLICOS HÁLITO DESAYUNO CON DIAMANTES TIFÓN PULP FICTION, ESTALLIDO MAMMA MIA,JEAN EYRE , TOQUE DE CANELA, STAR WARS,

José
Ramón...

*Mieke*Petitevictorianrose*and*PastTimeChildhood ha detto...

Hi Mely, what a beautiful post !!

Hugs Mieke xxx

sognatriceabordo ha detto...

Bellissimo progetto :)
Tanti dettagli, preciso, si vede che ci hai messo passione!

Rosamargarita ha detto...

Un homenaje increíble y lleno de sentimientos y emociones Mely, fantástico, conmovedor y preciosamente presentado
Besos
GRACIAS por no tener palabra de verificación

Patrizia ha detto...

Mely....sono senza parole, uno straordinario lavoro....realizzato con tanto amore e dolcezza....sei bravissima!
Un abbraccio
Patty

carmen ha detto...

hermoso homenaje ...

Susanna Zanchi ha detto...

Ciao dolcissima Mely!Non ho parole per esprimere la mia commozione (ma questo l'ho gia' detto) e' un post bellissimo e tu hai fatto tanto per tenere in vita il ricordo di questo poeta che anch'io adoro...un bacione e grazie per i tuoi generosi commenti

Fabiola ha detto...

Bellissimo post in onore di un grande artista. Il tuo piccolo capolavoro lo avrebbe fatto felice.
Bacio Faby

maribel ha detto...

Un homenaje muy emotivo.

Eleonora ha detto...

....secondo me, anche il tuo post e il tuo capolavoro sono una poesia....bravissima, si percepisce tutto il tuo amore e la tua ammirazione per questo grande della musica, veramente brava!

CARMEN (Hadanet) ha detto...

Precioso y emotivo homenaje!!!
Besitooos.

ANDA ha detto...

Mely, molto, molto buono, questa "scatola della memoria"! Ottima idea, design super!
Congratulazioni!

Eliana ha detto...

Que tributo maravilhoso, Mely! Luigi estaria orgulhoso por isso.
Parabéns pelo trabalho lindo.
Um grande abraço

Ascension ha detto...

Fantastica entrada, me ha encantado.
besitos ascension

Mariana ha detto...

Muito bonitas suas palavras!
Realmente uma linda homenagem!
Emocionante!
Um abraço
Mariana

Rosella ha detto...

Bellissimo e pieno di passione questo tuo lavoro, dalla chitarra al giradischi... fino alla scatola contenitore!! Complimenti hai avuto un' idea molto geniale.
Un bacio

Ivani Grande ha detto...

Que linda homenagem Mely!! parabens pelo lindo trabalho!! bjssss

mijbil ha detto...

Un bellissimo progetto per ricordare un grande artista. Grazie di averlo condiviso con noi, un abbraccio

Mijbil

Flor ha detto...

¡Woooow! Sin palabras...
Muy emotivo y lindo..
Un beso
Flor

Giac ha detto...

Ciao Mely,
Che post incantevole. Sono felice di conoscere Luigi. Che voce e che bella musica.
Grande abbraccio Mely,
Giac

Mari@-Il Cucchiaino Magico ha detto...

Ma che bel post e che bel lavoro hai fatto!! Complimentoni per questa atmosfera di note antiche. Un abbraccio :o))

Fioredicollina ha detto...

arrivo dal blog di micia incuriosita da qst tuo mondo in miniatura e complimenti davvero , sei bravissima! (e che pazienza....)

Tina/Dulcis in fundo ha detto...

ciao Mely,vengo da Micia-Parlare scrivendo...complimenti per i tuoi lavori,sei molto brava...se ti va ti aspetto con piacere da me...buon we:)

Mery ha detto...

Bel blog... nuova follower...

Amary ha detto...

Wow Mely preciosa entrada! Un homenaje espectacular! Me encanta!
Un fuerte abrazo!
Amary